Sponsor

Chi è online

 21 visitatori online

News letters

Lasciaci la tua e-mail e ti avviseremo quando pubblicheremo nuovi articoli
Home
SERENA LANCELLOTTI RIPRENDE A VOLARE ! PDF Stampa E-mail

 

Certe volte può capitare che le cose non vadano proprio come le avevamo

preventivate, proprio come è accaduto alla saltatrice in alto Serena Lancellotti,

classe 1998, che con tanta determinazione e caparbietà ha saputo reagire al meglio

 

dopo un periodo lungo e difficile.
Nella Primavera del 2013 Serena era 4° nella Classifica Nazionale della categoria
Cadetti con 1.66 nel salto in alto, e si preannunciava una stagione florida,
ma nell’Autunno dello stesso anno, poco prima dei Campionati Italiani Under 15,
la giovane atleta ha dovuto affrontare quella che all’inizio sembrava essere una
distorsione al piede, ma che poi si è rivelata una micro frattura. Nei mesi successivi
si era ipotizzata una probabile ripresa, poi bruscamente interrotta da una
ricaduta alla quale si è dovuto provvedere con il bloccaggio del piede tramite un gesso.
Trascorso ormai un anno ed una lunga riabilitazione, il nuovo esordio di Serena è avvenuto
nelle gare Nazionali Indoor 2015, fino ad arrivare nel giro di pochi mesi a vincere la Finale
Regionale dei Campionati Studenteschi. Poi nella Finale Nazionale, a Desenzano del Garda
a fine Maggio, ha sfiorato il podio giungendo quarta con la misura di 1.61. Dopo pochi giorni
è riuscita a salire alla misura di 1.63 in una gara a Bari dimostrando di aver ricominciato a
gareggiare ai suoi massimi livelli. Mentre dal 19 al 21 Giugno a Milano si sono disputati i
Campionati Italiani Allievi dove per poco non è rientrata nella finalissima, per colpa di un
banale errore commesso nelle misure di qualificazione, risultando così prima delle escluse
con la misura di 1.61.
Inoltre Serena nell’ultimo periodo sta sviluppando la sua abilità motoria divertendosi anche
nei salti in estensione (salto triplo e salto in lungo), prendendo parte alle gare interregionali
di qualificazione per il Campionato Italiano di Società al quale sta partecipando l’intera squadra
Assoluta dell’Athletic Team. In queste specialità è riuscita a conquistare due podi al
Meeting Nazionale “Trofeo Favino” città di Foggia e al Trofeo “Moramarco” di Matera,
giungendo in entrambi i casi seconda nel salto in lungo, con la sua migliore prestazione di 4.92,
pur lasciando centimetri preziosi sull’asse di battuta, che l’avrebbero altrimenti portata a superare i 5 metri.
Questi risultati denotano sicuramente una ripresa di gran carattere dopo la lunga convalescenza,
segno dell’intensità con la quale Serena vive l’Atletica, motivata dalle emozioni che prova in gara,
e del grande spirito di sacrificio che l’ha portata a ricostruire una forma psicofisica adeguata al raggiungimento
dei grandi risultati che ha da sempre sognato.
Forza Serena, ora tocca a te dimostrare quanto vali! Temprata dalle esperienze passate, poni sempre
più in alto l’asticella dei tuoi obiettivi, superandoli tenacemente e vola come solo tu sai fare!

 

Annamaria Dipace

 
Le cadette campionesse regionali, i cadetti terzi PDF Stampa E-mail

IL LAVORO RIPAGA SEMPRE!

 

Un altro week end da incorniciare, per l’ATHLETIC TEAM Barletta, quello appena trascorso al camposcuola Bellavista di Bari dove sono andate in scena le finali regionali dei Campionati di Società per le categorie Cadetti/e cui hanno preso parte le migliori 12 squadre pugliesi maschili e femminili.

Dopo le fasi provinciali, in cui avevamo trionfato al femminile e sfiorato la vittoria con i cadetti, eravamo consapevoli di poterci contendere un posto sul podio con le altre società pugliesi, ma come spesso accade spiacevoli sorprese arrivano proprio nei momenti più importanti. Questa volta ad avere la peggio sono stati due atleti cardini della squadra, la velocista Sonia Manna, che ha avuto un forte risentimento alla schiena, e l’esatleta Mattia Sfregola ancora dolorante dopo essersi svegliato con un debilitante torcicollo. Per fortuna i nostri atleti hanno scorte di adrenalina infinite ed hanno insistito affinché potessero gareggiare per la squadra.

Senza troppi calcoli né previsioni, la prima giornata di gare, svoltasi per la maggiore sotto un’insistente pioggia, è terminata proprio come ci si aspettava, con tutti gli atleti che nonostante avvertissero una forte tensione pre-gara hanno dato il meglio di se stessi combattendo fino all’ultimo decimo di secondo o per quel centimetro in più che alla fine può rivelarsi determinante. Nella seconda giornata, fortunatamente senza pioggia, tutti aspettavano il momento spettacolare delle staffette 4x100m che ovviamente non hanno deluso le aspettative. Al femminile la staffetta composta da Alessia Stella – Doriana Piazzolla – Michela Acquaviva – Sonia Manna è giunta al traguardo seconda dopo l’U.S. Foggia, mentre al maschile Stanislav Rizzi – Pietro Rizzi – Giovanni Borraccino – Francesco Borraccino erano tra i favoriti ed infatti subito alla partenza Stanislav fulmina la concorrenza, ma al momento del passaggio del testimone un’incomprensione con Pietro fa sì che Triggiano si avvantaggiasse nei nostri confronti, vantaggio poi ridotto ma comunque mantenuto sino al traguardo. L’amaro in bocca rimane non solo per l’evitabile secondo posto, ma per il cronometro che senza quell’errore avrebbe potuto segnare un grandissimo tempo!

La quiete dopo le staffette è l’attesa delle classifiche generali. La gioia sale quando fino alla quarta piazza femminile, l’Athletic Team non è stata ancora nominata…”terza Brindisi, siamo secondi!” abbiamo urlato con convinzione; “Seconda l’U.S. Foggia” – grida con enfasi lo speaker – e giusto il tempo di incrociare tra di noi gli sguardi per poi esplodere in un boato per l’acclamazione “…per soli 5 punti vince il titolo di Società Campione Regionale femminile l’Athletic Team Barletta!”. Grande festa sul podio per le nostre atlete, ad uno degli appuntamenti più importanti della stagione non hanno floppato, il merito è tutto il loro, nonostante l’infortunio di Sonia la squadra è stata unita e con grande sacrificio ha meritato questa vittoria. Per le cadette si tratta del terzo titolo stagionale dopo quello di Campionesse Regionali di corsa campestre e di Campionesse Provinciali su pista. Per i maschietti la previsione era fuori dal podio dato l’infortunio di Mattia, che però stoicamente ha portato a termine (sofferente) tutte le sei gare e ha contribuito alla conquista del terzo posto – a soli 10 punti tabellari dai secondi, piazza che avremmo conquistato tranquillamente con Mattia in condizioni normali – anche per loro strameritato e goduto dopo un week end tirato al massimo.

Alla fine l’ATHLETIC TEAM Barletta porta a casa due trofei importanti e valorizzati ancor di più dal fatto che è stata l’unica società pugliese a vincere sia nella categoria femminile che maschile. Il merito è senza ombra di dubbio dei ragazzi, veri innamorati dell’atletica leggera, la loro passione li porterà in alto; dello staff tecnico che con Michele Dipace, Franco Napoletano e Giuseppe Dicorato lavora quotidianamente per dare loro il massimo delle opportunità; e soprattutto dei genitori senza i quali le trasferte non sarebbero speciali!

Questi risultati sono un buon auspicio per il futuro prossimo che vedrà molti di questi giovani atleti far parte della squadra assoluta che l’Athletic Team sta costruendo dai vivai per regalare alla propria città una squadra di atletica leggera competitiva a livello nazionale.

La stagione però non è ancora finita e quindi da domani tutti di nuovo in pista, con lo stesso entusiasmo e con la consapevolezza che il lavoro ripaga, sempre!

 

I protagonisti di queste vittorie:

Francesco Borraccino (80m – 300m – 4x100m)

Pietro Rizzi (300m – salto in lungo – 4x100m)

Giovanni Borraccino (100Hs – 300Hs – 4x100m)

Alessandro Cariati (Marcia 5Km – Lancio del disco)

Mattia Sfregola (Esathlon: 100Hs-Alto-Giavellotto-Lungo-Disco-1000m)

Stanislav Rizzi (Lancio del giavellotto – Getto del peso – 4x100m)

Ruggiero Battaglia (Lancio del martello – Getto del peso)

Sonia Manna (80m – 300m – 4x100m)

Doriana Piazzolla (80Hs – 300Hs – 4x100m)

Michela Acquaviva (80m – 300m – 4x100m)

Martina Lacavalla (Salto in alto – Salto in lungo)

Martina Dicorato (Marcia 3Km – Salto in lungo)

Maria Pia Garofalo (Pentathlon: 80Hs-Alto-Giavellotto-Lungo-600m)

Alessia Stella (80m – Lancio del Giavellotto – 4x100m)

Valentina Manna (Lanci del Martello – Getto del peso)

 
Campionati Italiani Master Indoor PDF Stampa E-mail

Al Palaindoor di Ancona nelle giornate di Sabato 28 Febbraio e Domenica 01 Marzo 2015 si sono disputati i Campionati Italiani Indoor della Categoria Master. Come sempre una grande partecipazione a questa competizione ha fatto riflettere sul vasto movimento di categoria in ambito nazionale e non. Sempre più spesso atleti veterani e nuovi appassionati si avvicinano all’agonismo di alto livello, per confrontarsi con storici rivali, nuovi avversari o semplicemente per testare la propria competitività, provando a mettersi in gioco a tutte le età. Anche la squadra Master dell’Athletic Team Barletta ha preso parte a questa competizione pur con qualche assenza significativa come la marciatrice, pluricampionessa italiana, Anna Dipace (master over 35): in questo periodo il suo lavoro da ricercatrice in Finlandia l’ha tenuta lontana dalla pista, non permettendole di difendere il titolo italiano del 2014. Ma al contrario l’esordiente Raffaella Maffione (master over 40) è giunta al 5° posto di categoria, nella 3 Km di marcia, al suo primo grande appuntamento nazionale. Un’altra new entry in queste competizioni è stata Floriana Fiorentino (master over 35), che invece nelle gare di velocità prolungata si è classificata 8° nei 400m. e ha attenuto perfino un brillante 5° posto nei 200m. Sfortunata invece la nostra Isabella Paulillo (master over 45), determinata a voler comunque prender parte al Campionato Italiano, nonostante un vecchio risentimento dovuto ad un infortunio alla coscia, si è posizionata 5° nei 60m. Purtroppo però dopo un irrigidimento nel finale di gara, si è riacutizzata l’infiammazione, non permettendole di disputare la gara che la vedeva maggiormente accreditata, i 200m, svanendo così una sicura medaglia d’argento e un eventuale duello per il titolo nazionale. Nonostante tutto l’attività Master della nostra Società ha mostrato un quadro generale positivo, evidenziando impegno e dedizione, caratteristiche fondamentali per i prossimi appuntamenti. Primo fra tutti bisogna ricordare il Campionato Italiano Master su Pista nel mese di Luglio a Cassino, dove prenderanno parte alla competizione anche le fondiste Anna Dibitonto e Angela Mastropasqua che in queste giornate erano invece impegnate nei Campionati Regionali Individuali di Corsa Campestre. Lo sguardo dell’Athletic Team Barletta sta allargando sempre più le sue vedute verso nuovi orizzonti, abbracciando atleti di tutte le età, uniti da un unico forte sentimento: la passione.

 

Annamaria Dipace

 
SOFIA SARCINA ANCORA RECORD PDF Stampa E-mail

Nel corso dei Campionati Italiani Indoor, la velocista di San Ferdinando è riuscita a miglior si di altri due centesimi, portando così a 7'' 97 il nuovo Record Regionale Juneres dei 60 metri e sfiorando l' accesso alla semifinale per pochi centesimi. Si chiude, dunque, positivamente la sua stagione invernale che la motiva fortemente per le gare all' aperto, dove metterà a frutto i suoi progressi nei 100 metri piani.

 
LA SQUADRA FEMMINILE CADETTE CENTRA L' OBIETTIVO PDF Stampa E-mail

Si sono conclusi a Cassano Murge i Campionati Regionali di Società di corsa campestre, in cui le cinque cadette dell' Athletic Team, Sonia Manna, Doriana Piazzolla, Michela Acquaviva, Maria Pia Garofalo e Martina Dicorato, hanno conquistato il titolo regionale a squadre di corsa campestre.

Ottimo il terzo posto della squadra assoluta femminile, composta da: Loredana Doronzo, Anna Dibitonto, Angela Mastropasqua e Floriana Fiorentino.

Sempre terza la squadra dei nostri ragazzi con Nicola Filannino, Michele Sabatiello, Andrea Scardigno e Savio Rociola.

Da questa selezione la nostra cadetta Sonia Manna ha conquistato la convocazione per i Campionati Italiani di corsa campestre, che si svolgeranno a Fiuggi a fine Febbraio.

 
RECORD REGIONALE INDOOR PER SOFIA SARCINA PDF Stampa E-mail

Un'ottima domenica per l'ATHLETIC TEAM BARLETTA che torna dal meeting nazionale al palaindoor di Ancona con risultati positivi.

Brilla su tutti la prestazione ottenuta dalla velocista Sofia Sarcina che nella categoria juniores fa segnare il nuovo Record Regionale Pugliese Indoor sui 60m con il tempo di 7"99, crono che fa ben sperare per i Campionati Italiani ai quali la stessa velocistà prenderà parte tra due settimane sempre ad Ancona.
L'altra bella notizia arriva direttamente dalla pedana del salto in alto dove Serena Lancellotti, all'esordio dopo un anno di stop forzato, torna a brillare con la misura di 1,60m ed a solo 1cm dal minimo di partecipazione per i Campionati Italiani, ma nulla è perduto perché Serena avrà la sua ultima chance la prossima settimana e noi tutti le facciamo un grosso in bocca al lupo!
Buona rifinitura anche per Isa Paulillo, la velocista master 45 infatti è in procinto di preparare i Campionati Italiani Master sui 60m.
In ripresa i tre frazionisti della staffetta 4x400m: primo fra tutti Luca Dibenedetto che la settimana prossima proverà a strappare il minimo di partecipazione ai Campionati Italiani sugli 800m; anche Antonio Cellamare dimostra di essere in graduale ripresa migliorando la sua condizione di gara in gara; infine Giuseppe Dicorato che al netto degli infortuni e dei pochi allenamenti cerca di ritrovare la condizione fisica ottimale.
Prossimo appuntamento fissato per domenica prossima, sempre gara nazionale indoor, sempre ad Ancona coi i 200m di Sofia Sarcina, Antonio Cellamare e Giuseppe Dicorato; gli 800m di Luca Dibenedetto e Loredana Doronzo; i 60hs del nuovo acquisto Alessandro Cacciatore (atleta di Tricase); e ovviamente il salto in alto di Serena Lancellotti.

 
INIZIA LA STAGIONE 2015 "Sofia Sarcina stabilisce il nuovo record regionale Juniores dei 60 metri" PDF Stampa E-mail

Sabato 10 Gennaio si è aperta ad Ancona la stagione agonistica per gli atleti dell' Athletic Team, in una gara nazionale indoor che ha visto all' esordio con i nostri colori l' allieva ostacolista Maria Sole De Carlo ed il mezzofondista della stessa categoria Dario Marchetti. Entrambi provenienti da Tricase, si sono cimentati la prima nei 60 metri ed il secondo nei 1000 metri, distanze diverse da quelle a loro più consuete, con risultati non importanti per la loro preparazione che mira alla stagione all' aperto.

La stessa situazione ha coinvolto gli atleti: Antonio Cellamare, reduce da un anno travagliato da problemi fisici, legati alla crescita, che ha corso i 400 metri; Davide Sgamma, che pian piano sta crescendo nel salto in lungo; Serena Lancellotti, anch' ella in ripresa dopo un anno di infortuni ad un piede, che è tornata in pista divertendosi nel salto triplo.

Non cosi è stato, invece, per i due juniores Sofia Sarcina, che ha centrato l' obiettivo, stabilendo con 8" netti il nuovo record regionale juniores dei 60 metri, valido come minimo per la partecipazione ai Campionati Italiani di categoria, dopo averne avuto già diritto in quella dei 200 metri, e Luca Dibenedetto, che, con 2'44" nei 1000 metri, ha fatto un ottimo test in vista dello stesso obiettivo del minimo sugli 800 metri, che correrà tra qualche settimana.

La prossima settimana si aprirà, invece, la stagione dei cross, dove, a Cassano, molti dei nostri atleti, dai più piccoli della categoria ragazzi, ai più grandi seniores, si cimenteranno come preparazione alle future, e più importanti gare in pista.

 
GINO ED IO PDF Stampa E-mail

Caro Gino,

ora più che mai vedo me con Te, mano nella mano, accompagnati dai nostri genitori. Siamo cresciuti come due gemelli, sotto  lo sguardo vigile del nostro Generale, che ci impartiva ordini educativi, per poi mostrarci orgoglioso a tutti, parenti e amici di famiglia. Nei primi dieci anni spiccavamo parallelamente nello studio, poi, pian piano, mentre in me si faceva sempre più evidente l'impulso all'attività sportiva, Tu emergevi  negli studi, pur divertendoti a seguirmi attivamente nella mia vera inclinazione, l'atletica leggera. In seguito la moto di Papà, una MV 175, ed il primo cinquantino, che insieme condividemmo, ci portarono ad alimentare un'altra grande passione, il motociclisimo che, con le nostre Ducati, ci ha uniti fino all'ultimo. A ventidue anni, mentre Tu ti laureavi in anticipo con il massimo dei voti, la lode e l'inserimento immediato nel centro di ricerca dell'IBM di Roma, io mi distinguevo nello sport a livello internazionale. A questi hanno fatto seguito anni di ammirazione reciproca, Tu sempre al top come ricercatore informatico ed io rimasto nello sport come allenatore. Il nostro punto d'incontro erano le moto, pretesto per aggiornarci sulle nostre vite e sugli ultimi successi ottenuti nel nostro lavoro. Il tuo coraggio, la tua intraprendenza, la tua esplosiva intelligenza sgorgavano sempre dall'unico motore che hai saputo tirare come un grande Campione, il tuo cuore appassionato, che con straordinaria grinta ed energia sapeva donarsi senza riserve alla sua famiglia, che voleva fortemente unita, ed a tanti amici che Ti hanno considerato più di un fratello. A chiunque Ti abbia conosciuto hai donato ed insegnato tanto, ed in ognuno di noi hai saputo lasciare un pezzo del tuo cuore immenso che continuerà a palpiltare, affinché i tuoi cinquantadue anni da leone vivano in eterno.

Tuo fratello Michele

 
« InizioPrec.12345678910Succ.Fine »

Pagina 4 di 10


Powered by Joomla!. Designed by: joomla designs VPS hosting Valid XHTML and CSS.